SERIE D: vittoria in rimonta contro BC Gardolo Promo.

Incredibile vittoria della nostra prima squadra domenica sera tra le mura casalinghe, contro l’ostica formazione gardolota della Promozione.

Una vittoria tra luci ed ombre, che ha messo in evidenza qualità e debolezze della compagine: di certo la squadra non è al 100% della preparazione, considerati i pochi giorni di allenamento “tutti insieme” (alcuni elementi hanno raggiunto i compagni in palestra solo a metà settembre), così come l’intesa con i giocatori appena entrati nelle nostre fila (4 senior esperti), non può dirsi già completa. Di contro, nell’evolversi della serata si sono viste cose interessanti e che hanno messo il sorriso sul volto di coach Ravagni. Ma veniamo ai fatti.

Partiamo contratti e con poche idee, riusciamo a tener botta agli attacchi degli ospiti, ma fatichiamo oltre misura a rimanere lucidi ed efficaci. Le cose non girano al meglio e sembriamo il lontano ricordo dei giocatori grintosi visti lunedì scorso a Bolzano. Alla prima sirena siamo già sotto 11 a 19. Il secondo periodo è forse peggio del primo: Gardolo fa il bello e cattivo tempo in campo e noi… stiamo a guardare. Molte palle perse, molti errori sotto plancia, azioni frettolose e incapacità di concludere. Dopo uno svantaggio che ha toccato anche 17 punti, andiamo al riposo sotto di 12 (22-34).
Nello spogliatoio (ma già prima, nei vari time out…) coach Ravagni suona la carica, “striglia” i giocatori e chiede loro di “cominciare a giocare”. Le ragioni non ci sono note, ma sta di fatto che nel terzo periodo qualcosa si smuove, la grinta torna in campo, ragioniamo di più su ogni azione, attacchiamo con convinzione e difendiamo come sappiamo fare. Riduciamo lo svantaggio alla mezzora a 8 punti (39-47).

L’ultimo quarto è di quelli destinati a ricordarsi: in campo i giocatori si convincono di poter vincere e… non ce n’è per nessuno. Recuperi di palla, difesa arcigna, contropiedi rapidi ed efficaci, tiri da tre a retina… La nostra panchina incita i compagni in campo, coach Ravagni ci crede: a 51 secondi dalla fine il nostro sorpasso ammutolisce il numeroso pubblico gardoloto presente sugli spalti… 58 a 57 per Villazzano! Gardolo perde lucidità, rimane basita dal nostro rientro e pasticcia ogni pallone: al contrario di Villazzano, trainata da Dario e Bottaro, caricata dalle belle giocate di squadra e conscia di portare a casa la partita. Negli ultimi secondi ci vengono concessi anche 2 tiri liberi: il tabellone sancisce sulla sirena il 61 a 57 finale. Come dire: una grande prova di carattere… anche se con metà partita buttata al vento. FORZA PALL.VILLAZZANO!!
Prossimo impegno: venerdì sera alle 20.45 a Sanbapolis, contro CUS Trento. Aspettiamo tifosi e sostenitori.

Pall.Villazzano – BC Gardolo Promo: 61 – 57
Parziali: 11-19, 11-15, 17-13, 22-10.
Arbitri: Spinieli, Bottonelli.
TL. Villazzano 12/21, Gardolo 7/17.
T3. Villazzano 2 (Bottaro 2), Gardolo 5 (Baldo, Fauri, Dalpiaz, Perini 2).
Usciti per 5 falli: Nessuno

Pall.Villazzano: Bottaro 21, Angelini 13, Dario 9, Giordani 4, Agostini 4, Serati 3, Zini 3, Conradi 2, Pedrotti 2, Huber, Bianchi, Sartori. Coach E.Ravagni.

BC Gardolo: Baldo 9, Fauri 9, D.Dallabetta 8, Dalpiaz 7, Perini 6, Stenico 6, Malfer 5, Brugnara 4, Valer 3, Bosetti, M.Dallabetta, Gozzer.