UNDER 15: esordio convincente contro la prima della classe.

Prima di commentare la partita che sancisce l’inizio della stagione agonistica 2017-2018, permettetemi un sincero e convinto “GRAZIE DI CUORE” ad Adriano, che per tre anni ha allenato e fatto crescere i nostri ragazzi. Potremmo aggiungere tante belle cose su di lui, ma non vorrei si emozionasse… Diamo allora un caloroso BENVENUTO al nuovo coach Alberto, che si è già tuffato nella nuova esperienza di Villazzano con grande entusiasmo e professionalità. Diamo anche il benvenuto ai ragazzi nuovi che si sono già ben integrati nel gruppo storico.

Esordio a Riva, si diceva. La domenica mattina in una giornata piovosa. Che sonno! Non il massimo della vita per iniziare bene la stagione! Sappiamo che i benacensi mangiano fin da piccoli pane e basket e sono reduci da una stagione conclusa da imbattuti. Sappiamo però altresì che nel DNA dei nostri è radicato il gene della combattività, che spesso ha ridotto il gap tecnico e atletico nei confronti delle squadre più forti.

L’avvio è complicato, con i nostri che faticano a prendere le misure in difesa e in attacco litigano con il canestro. Nonostante il parziale iniziale severo però, non si perdono d’animo. Il nostro primo canestro è una sorta di liberazione che dà l’innesco alla miccia a lenta combustione, che poi nel terzo e quarto tempo diventerà esplosiva! I rivani sono scattanti e veloci, molto migliorati anche nel tiro dalla lunga distanza e sfruttano ogni nostra piccola indecisione, tramutandola in canestro. A metà partita siamo sotto 51-25, con la consapevolezza di aver giocato benino, ma un po’ sotto alle nostre possibilità, e di avere raccolto meno di quanto meritavamo. Vedi ad esempio il 4/12 ai tiri liberi!

Inizia il terzo quarto e la musica cambia: i nostri ragazzi rientrano dagli spogliatoi con maggior convinzione e tornano ad essere le nostre FURIE ROSSE: difesa arcigna sugli esterni (grande Franz!!), attacco intelligente con alternanza di azioni in transizione e azioni al limite dei 24 secondi. Recuperiamo bene e non molliamo un colpo, costringendo gli avversari a ricorrere a molti falli e a faticare moltissimo per trovare la via del canestro.

Dopo un secondo quarto in cui avevamo concesso 31 punti alla Virtus, con alcune palle perse per foga eccessiva, riusciamo a vincere il parziale (15-14), raccogliendo addirittura meno di quanto avremmo meritato. Appagati? Assolutamente no. Il quarto tempo ripropone lo stesso schema del terzo parziale, con buona concentrazione di tutti i nostri giocatori e volontà di chiudere bene la partita. Vinciamo anche questo tempo 15-14.

Il finale premia come da copione i primi della classe 79-55, ma dà merito e fiducia anche ai nostri per il prosieguo del campionato. Continuate così, seguendo i saggi consigli del coach (un caffè grazie) e imparando dagli errori (tiri liberi per esempio).

Virtus Altogarda A – Pallacanestro Villazzano 79 – 55

Parziali: 20-12, 31-13, 14-15, 14-15

Arbitri: Curcio, Maccani

TL: Villazzano 8/22, Virtus 7/17

T3: Villazzano 1 (Biasetto)

 

Pallacanestro Villazzano: Lunelli 16, Biasetto 10, Rossi 9, Coser 7, Pizzini 7, Fedrizzi 4, Fronza 2, Bridi, Daouy, Menestrina, Pezzi, Waldner. Coach A.Speziali.

Virtus Altogarda A: Gnoffo 23, Samb 20, Figus 14, Zanoni 6, Cattoni 5, Bonora 5, Cutello 4, Shehu 2, Degara, Manzoni, Malfer, Vivaldi. Coach M.Raffaelli.

 

 

[team_standings id=”9599″ title=”Classifica” number=”15″ columns=”w,l,pct,gb,casa,trasferta,uten,striscia,ptf,pts,diff” show_team_logo=”0″ show_full_table_link=”0″ align=”none”]