UNDER 15: Vittoria all’overtime contro il Maja Merano

Ultimo incontro del girone di andata degli U15 contro il Maja Merano, terminato con una vittoria al fotofinish 68-67, dopo due ore di gioco e un tempo supplementare.

E’ stata dura, durissima… (prendo fiato), la classica partita bruttina, condita di errori ma al tempo stesso passionale e ricca di emozioni, dove le due squadre si affrontano senza esclusione di colpi, ma non riescono a prevalere l’una sull’altra. Una di quelle partite dove forse il pareggio sarebbe il risultato più giusto.

Sembra quasi che i nostri abbiano preso gusto a vincere le partite punto a punto, anche quelle dove sulla carta dovremmo essere nettamente superiori. I genitori sugli spalti, l’allenatore e l’accompagnatore ringraziano per tutta questa suspence, degna del miglior film thriller.

Ma veniamo alla cronaca: nonostante qualche defezione importante, affrontiamo senza timore il primo quarto, provando una difesa con raddoppio sistematico. Recuperiamo diversi e preziosi palloni, ma in attacco non raccogliamo tutti i frutti del nostri impegno, commettendo alcuni errori evitabili da sotto. Gli avversari non stanno a guardare e mostrano una buona mano dalla media e dalla lunga distanza, infilando anche un paio di bombe dopo una efficace circolazione di palla. Il tabellone dopo 10 minuti sancisce il 14-13 per noi. Punto a capo.

Il secondo quarto inizia con un’accelerata dei pimpanti ragazzi altoatesini, più conseguenza dei nostri demeriti che della abilità dei nostri avversari. Impacciati in attacco, e distratti in difesa, ci facciamo superare e andiamo sotto di 5 a metà periodo (19-24). Servono un paio di invenzioni azzeccate di un paio di nostri giocatori, per darci la sveglia e consentirci il recupero che ci porta al pareggio alla sirena di metà gara (35-35). L’effetto benefico della pozione magica continua anche nel terzo quarto, sicuramente il migliore, dove finalmente giochiamo come sappiamo, con ripartenze veloci, utilizzo appropriato degli spazi in attacco e difesa attenta. Progressivamente allunghiamo grazie al contributo di tutti i ragazzi. Arriviamo fino a +10 (51-41) verso la fine del terzo quarto e la partita sembra indirizzata sui binari più consoni al livello delle due squadre.

Magari! Troppo facile, troppo scontato! Il buon ritmo si trasforma in eccesso di foga e ricominciamo a perdere palloni e a sbagliare l’inverosimile in attacco. I nostri avversari riprendono fiducia e si riavvicinano, sfruttando bene anche i lunghi, molto abili a prendere posizione e a ricevere palloni comodi sotto le nostre plance. Il terzo tempo si chiude a 53-47, con l’inerzia ancora capovolta.

L’ultimo quarto si preannuncia incandescente e così sarà. Difficile ricordare tutti i frangenti di questo avvincente periodo, dominato dalla tensione e dalla paura di vincere. Concentriamoci solo sugli ultimi minuti: a 2 minuti dal termine siamo a +6, ma i nostri avversari rosicchiano punto dopo punto e accorciano il divario: 57-53, 61-57, 62-59. Noi non molliamo, ci procuriamo molti falli e andiamo spesso in lunetta, ma non riusciamo a capitalizzare (1-8 in questo periodo). A 9 secondi dalla fine siamo ancora 62-61 ma commettiamo un fallo e i nostri avversari vanno in lunetta. 1 su 2 ed è over time!! Che stress! Altri 5 minuti di sofferenza!

Vabbeh, ormai abbiamo capito che sarà così fino alla fine. I 10 leoncini in campo non demordono e la partita rimane appassionante, nonostante una selva di errori da minibasket ed un continuo scambio di regali, degno delle più opulente Feste Natalizie. Risultano allora decisive ai fini del risultato alcune palle recuperate grazie agli aiuti difensivi e un 2-2 ai tiri liberi che ci porta da 64-65 a 66-65. INCREDIBILE 2 su 2 nel momento topico della partita!

Ma non è finita: mancano 33 secondi e il Maja si riporta a +1 (67-66), ma il nostro capitano mai domo replica segnando il canestro del 68-67 a 17 secondi dal termine. Ma non è finita: palla in mano agli avversari, buona difesa nostra e recupero del possesso a circa 12 secondi dal fischio finale. Ma non è finita: troppo facile portare palla oltre la metà campo. Ci sfugge il controllo del tempo e commettiamo infrazione di 8 secondi: palla in mano agli avversari a 3 secondi dalla sirena! Roba da matti. Meglio andare a lavorare…I nostri contendenti però questa volta non riescono a concludere e la sirena suona come liberatoria. E’ finita.

Concludiamo il girone con 5 vittorie e 2 sconfitte, non male, soprattutto pensando ai margini di miglioramento enormi che abbiamo ancora da esprimere. I ragazzi lo sanno e il nostro bravissimo coach è pronto ad accompagnarli lontano (fino a Barcellona…..).

Pallacanestro Villazzano – ASD Maja Basket Merano 68-67

Parziali: 14-13, 21-22, 18-12, 9-15, 6-5.
Arbitri: Golinelli, Marteddu.
TL: Villazzano 6/25, Maja 8-27
T3: Villazzano, 3 Maja (2 Soster, Fusco)

Pallacanestro Villazzano: Rossi 19, Pizzini 14, Pezzi 8, Biasetto 7, Fedrizzi 6, Waldner 6, Ducceschi 4, Fronza 4, Margonari, Menestrina, Zeni.

Allenatore: Speziali A.

Maja Merano: Soster 17, Liu 16, Soanca 10, Fusco 9, Abazi 8, Buciol 4, Marra 3, Hu, Bortot, Durmishi.

Allenatore: Magrini.

Gattone

[event_list id=”9620″ title=”Statistiche” team=”8690″ league=”61″ season=”50″ venue=”0″ status=”default” date=”default” day=”7″ number=”1″ order=”default” columns=”event,teams,time,league,season,venue,article” show_all_events_link=”0″ align=”none”]

 

[team_standings id=”9599″ title=”Classifica” number=”15″ columns=”w,l,pct,gb,casa,trasferta,uten,striscia,ptf,pts,diff” show_team_logo=”0″ show_full_table_link=”0″ align=”none”]